venerdì 26 agosto 2011

Un italiano nella banda di Butch Cassidy


Il veneziano Amoretti Eugenio è un personaggio dal carattere poliedrico e d'animo avventuroso. Di nobile famiglia, nasce a Venezia nel 1817, e già da giovane mostra una particolare attrazione per le notizie provenienti dalle terre del nuovo mondo. Proprio a causa del suo carattere intraprendente, pur essendo già maturo negli anni, Eugenio, nel 1868 lascia Venezia e s'imbarca per l'America. L'avventura americana non è affatto facile. Nei territori del lontano ovest, dove regna incontrastata la legge del più potente, si tempra e si completa il già forte carattere di Eugenio. Egli è talmente affascinato dalla bellezza e dalla ricchezza dei luoghi che, pur di continuare a vivere in quelle sconfinate e selvagge terre, non lesina impegno, spirito di sacrificio e coraggio. Nonostante il costante pericolo dovuto alle scorribande degli indiani delle tribù Cheyenne, Crow, Shoshone e Lenape e dei razziatori di bestiame , Eugenio, non rinnega il percorso scelto. Dopo diversi ed infruttuosi tentativi di sfondare nel mondo degli affari si stabilisce in modo definitivo a South Pass City nel Wyoming nella Contea di Fremont, la città dell'oro. In questa piccola cittadina l'uomo d'affari veneziano fa fortuna. In breve tempo diviene proprietario di alcune miniere d'oro che gli rendono ottimi guadagni. I proventi delle attività minerarie sono investiti nell'acquisto di terreni che vengono impiegati nell'allevamento di bovini Longhorn e cavalli Mustag. Ormai Eugenio è un personaggio di spicco e tenuto in grande considerazione dalla collettività della contea. Quindi, apre magazzini ad Atlantic City, a North Fork e a South Pass City. E' considerato uno dei più influenti e ricchi uomini d'affari della regione. La sua voglia di espandersi è cosi grande che senza alcuna esitazione rinuncia alla posizione raggiunta a South Pass e in compagnia della moglie Maria si sposta nella città di Lander, sempre nella Contea di Fremont in ...continua

mercoledì 24 agosto 2011

E' veneto uno dei primi colonizzatori di New York


Uno dei primi colonizzatori di New York è un italiano. Il veneto Pietro Cesare Alberti. Nato a Malomocco - Venezia il 02.06.1698 in una ricca famiglia di mercanti. Cesare, già da adolescente mostra un carattere forte e un indole avventurosa. Ancora ragazzo s'imbarca come mozzo ...continua

venerdì 19 agosto 2011

Vincenzo, un pirata napoletano in Lousiana


Il villaggio di Port Vincent è situato nello stato della Lousiana precisamente nella Livingston Parrish che fa parte dell'area metropolitana di Baton Rouge. Oggi il piccolo e ameno villaggio posto sulla riva del fiume Amite conta circa cinquecento abitanti.
Cosa c'entra Port Vincent con i pionieri italiani? Andiamo per ordine.
Scivicco Vincenzo nasce a Napoli nel 1784 in una umile famiglia di ...continua


 .