sabato 31 dicembre 2011

I Tagliaferro


Tagliaferro è una antica e nobile famiglia di chiare origini italiane. Piemontesi o liguri i Tagliaferro sono di rito Valdese e proprio per sfuggire alle persecuzioni religiose della cattolica Italia il nucleo familiare si divide in diversi rami. Alcuni si stabiliscono a Malta, altri in prossimità dei territori veneti ed altri ancora raggiungono la tollerante Inghilterra da dove, in un secondo momento, s'imbarcano per le terre del nuovo mondo. Questa famiglia nel corso degli anni ha subito l'inglesizzazione del proprio cognome in Talliaferrosh, Talliferr, Tuliaferr, Talferr, Tolver facendo perdere le proprie tracce nei labirinti della giovane storia americana. Altri invece nonostante il processo di opportuna omologazione alla colonia anglosassone non hanno mai rinnegato la propria storia, le proprie origini e il proprio secolare bagaglio culturale che gli ha permesso di conquistare importanti posizioni nella storia dell'America. Beniamino Tagliaferro ( Benjmin Tagliaferro ) è il primo soggetto di questa famiglia italiana che conquista un onorevole posizione nella storia dello stato della Virginia. Figlio di Zaccaria Tagliaferro, Beniamino nasce a Amherst County in Virginia nel 1750. Quest'uomo si può considerare il capostipite di questo nucleo di emigrati italiani. Beniamino è un combattente. Fa parte dell’esercito rivoluzionario americano ed è inquadrato nella fanteria comandata dal generale Daniel Morgan. Ottiene il grado di capitano ed è secondo nella scala gerarchica al comando del 2° Reggimento della Virginia ed è diretto subalterno del generale Washington. Partecipa ad importanti battaglie svoltesi contro l’esercito britannico fra le quali la sanguinosa battaglia di Saratoga svoltasi tra il 19/09/1777 e 07/10/1777 tra le truppe americane e francesi contro gli inglesi e i loro alleati indiani. Nel 1779 partecipa all'assedio della città di Savannah in Georgia. Il 12 maggio del 1780 a seguito della capitolazione di Charleston è fatto prigioniero dagli inglesi e recluso nella fetida prigione di Livingston Sugar House a New York. Terminata la guerra con la vittoria degli indipendentisti americani, Beniamino Tagliaferro, si trasferisce in Georgia dove è eletto membro del Senato e delegato all’assemblea costituente dello stato nel 1798. Nel 1799 è eletto al congresso americano e porta avanti l' incarico sino al 1802 anno in cui si dimette in quanto ottiene la carica di giudice della Corte Suprema. Il 3 settembre del 1821, Beniamino, si spegne nella contea di Wilkes in Georgia. La Tagliaferro County in Georgia è chiamata in questo modo in onore dell'eroe italiano. Giovanni Tagliaferro ( John Tagliaferro ... continua

Nessun commento:

Posta un commento